Molte membra, un corpo

 Occorrente: un cucchiaio, una forchetta ed un coltello della stessa marca.

Tutti voi sapete cosa sono questi oggetti?
(mostrare la forchetta, il coltello ed il cucchiaio)

Lo scopo a cui servono è quello di farci mangiare.

Se le osserviamo, vediamo che ognuna di queste posate è diversa in qualcosa dall’altra. La forchetta ha i rebbi, il cucchiaio è ovale e il coltello ha una forma lunga e diritta.


La stessa cosa è con gli uomini. Tutti siamo degli esseri umani ma ognuno di noi è diverso nel suo carattere e nel suo aspetto fisico. C’è chi è più alto, chi è più basso, chi ha occhi chiari e chi ha occhi scuri.

Ma l’essere diverso l’uno dall’altro vuol dire forse che non siamo tutti utili? Al contrario! Proprio, perché siamo diversi possiamo essere d’aiuto l’uno all’altro. Tu hai bisogno del/la tuo/a amico/a perché forse sa fare qualcosa che a te viene difficile e viceversa. Ognuno ha bisogno dell’altro!

In un certo senso assomigliamo alle posate. Se tutte le posate fossero forchette, come potremmo mangiare la minestra? Se tutte fossero cucchiai, come potremmo mangiare la pasta asciutta? 

E per tagliare la carne come faremmo se non avessimo un coltello? Meno male che anche noi non siamo uguali, altrimenti molte cose non si potrebbero fare.

Il Signore Gesù vuole che insieme, nella nostra diversità, possiamo essere d’aiuto l’uno all’altro ed onorare il Suo nome.